Ricerca avanzata

Codice etico

ACADI - Associazione Concessionari Apparecchi Da Intrattenimento - è stata costituita nel 2006. L’Associazione non ha scopi di lucro, è indipendente, apartitica ed opera esclusivamente nell’ambito delle attività di attivazione e conduzione operativa della rete per la gestione telematica del gioco lecito mediante apparecchi da divertimento ed intrattenimento.

Le imprese aderenti all’Associazione sono Concessionarie dello Stato per la gestione di giochi e svolgono la loro attività in un contesto istituzionale, economico e sociale in continua e rapida evoluzione.
LINEE GUIDA DEL CODICE ETICO
Dinanzi alla sempre più ampia affermazione nella società dei valori della libera iniziativa ed alla riconosciuta funzione sociale del libero mercato e della proprietà privata, ACADI si pone con senso di responsabilità e con integrità morale l'obiettivo di continuare a contribuire al processo di sviluppo dell'economia italiana ed alla crescita civile del Paese.
In questo quadro, aderendo a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, come Socio effettivo di categoria, e quindi entrando a far parte del Sistema confederale, ACADI ritiene di dover assicurare il proprio contributo nel: - preservare ed accrescere la reputazione della classe imprenditoriale quale forza sociale autonoma, responsabile ed eticamente corretta; - contribuire concretamente, in primo luogo attraverso i suoi stessi comportamenti, al miglioramento del Sistema Paese.

Al fine di assicurare il perseguimento degli obiettivi del Sistema confederale, gli Associati ACADI dovranno uniformarsi alle norme (indicazioni) contenute nel presente Codice Etico e Comportamentale. Diversamente, non potranno essere iscritti o comunque permanere nell'Associazione stessa.
L'Associazione nelle attività di rappresentanza e nella gestione dei rapporti con i diversi stakeholders (istituzioni, amministrazioni pubbliche, business community e consumatori), si ispira ai principi di legalità, lealtà, correttezza, trasparenza, efficienza delle regole e libera concorrenza di mercato. Nelle attività di rappresentanza verso le Istituzioni pubbliche, i pubblici ufficiali e gli incaricati di pubblico servizio, ACADI nonché i rappresentanti delle imprese aderenti, siano essi titolari e/o dipendenti e/o collaboratori, le cui azioni possano essere in qualche modo riferibili all'Associazione, dovranno seguire comportamenti improntati alla massima correttezza e collaborare in modo pieno, trasparente e fattivo.

I Titolari, i Dipendenti ed i collaboratori delle imprese aderenti, nello svolgimento delle attività imprenditoriali, dovranno adottare comportamenti corretti nei rapporti con gli interlocutori Istituzionali e con la Pubblica Amministrazione.
Pratiche di corruzione, favori illegittimi, comportamenti collusivi, sollecitazioni dirette e/o attraverso terzi sono considerati come atti vietati da ACADI e, pertanto, proibiti. Le risorse economiche, come anche eventuali beni dell'Associazione, non potranno in alcun caso essere utilizzate per finalità scorrette o anche solo di dubbia trasparenza ovvero illecite. Non è consentito corrispondere né offrire, direttamente od indirettamente, regali, pagamenti, benefici materiali od altre utilità di qualsiasi entità a terzi, pubblici ufficiali o privati.
L'Associazione non eroga contributi, diretti od indiretti e sotto qualsiasi forma, a partiti, movimenti, comitati e organizzazioni politiche e sindacali, a loro rappresentanti e candidati, se non nell'ambito consentito dalle normative vigenti e nel rispetto del principio della trasparenza.

La comunicazione dell'Associazione verso l'esterno deve essere veritiera e trasparente. L'Associazione deve presentarsi in modo accurato e omogeneo verso i mass media, le società di ricerca, associazioni di categoria e altri enti ad essi assimilabili. Le attività di comunicazione dell'Associazione fanno capo direttamente al Presidente. Eventuali contatti di rappresentanti delle imprese aderenti, in rappresentanza dell'Associazione, con i mass media, società di ricerca, associazioni di categoria e altri enti ad essi assimilabili debbono essere concordati e autorizzati preventivamente dal Presidente e dal Comitato Direttivo dell'Associazione.
ACADI E L'APPARTENENZA AL SISTEMA CONFINDUSTRIA
L'adesione a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici e a Confindustria comporta obblighi di carattere etico e comportamentale che impegnano tutte le componenti di ACADI:
- l'Associazione
- le Imprese associate;
- i rappresentanti di imprese aderenti che rivestono incarichi associativi;
- i rappresentanti di imprese aderenti che, rivestendo incarichi associativi, rappresentano il sistema in organismi esterni;
ad attuare con trasparenza e rispettare modelli di comportamento ispirati all'autonomia, integrità, eticità ed a sviluppare le azioni coerenti.

Tutto il Sistema dovrà essere compartecipe e coinvolto nel perseguimento degli obiettivi e nel rispetto delle relative modalità, in quanto ogni singolo comportamento non eticamente corretto non solo provoca negative conseguenze in ambito di ACADI, ma danneggia l'immagine dell'intera categoria e del Sistema confederale, presso la pubblica opinione, presso il legislatore e la Pubblica amministrazione.

L'eticità dei comportamenti non è valutabile solo nei termini di stretta osservanza delle norme di legge e dello statuto. Essa si fonda sulla convinta adesione a porsi, nelle diverse situazioni, ai più elevati standard di comportamento.

Il processo con cui tali obiettivi possono essere raggiunti è necessariamente bidirezionale. Il sistema della rappresentanza confederale a cui ha aderito ACADI fornisce le linee di indirizzo, gli strumenti ed i supporti concreti che rendono possibili gli alti standard di comportamento richiesti; ACADI si impegna a recepirli nel proprio statuto e ad adottare comportamenti conseguenti nella propria attività di rappresentanza.
PARAGRAFO 1 - ASSOCIATI
Nel far parte del Sistema confederale, ACADI si impegna a tener conto, in ogni comportamento professionale ed associativo, delle ricadute sull'intera imprenditoria e sul Sistema confederale. Pertanto ACADI ed i suoi associati si impegnano:

- a partecipare alla vita associativa;
- a contribuire alle scelte associative in piena integrità ed autonomia da pressioni interne ed esterne, avendo come obiettivo prioritario l'interesse dell'intera categoria e dell'Associazione;
- ad instaurare e mantenere un rapporto associativo pieno, ed escludere la possibilità di rapporti associativi con organizzazioni concorrenti o conflittuali; a comunicare preventivamente alle Associazioni del Sistema altre diverse adesioni; - a rispettare le direttive che l'Associazione deve fornire nelle diverse materie e ad esprimere le personali posizioni preventivamente nelle sedi proprie di dibattito interno;
- ad informare tempestivamente l'Associazione di ogni situazione suscettibile di modificare il suo rapporto con l'Associazione, chiedendone il necessario ed adeguato supporto.
PARAGRAFO 2 - VERTICI ASSOCIATIVI
L'elezione è subordinata alla verifica della piena rispondenza dei candidati ad una rigorosa e sostanziale aderenza ad ineccepibili comportamenti personali, professionali ed associativi.
I candidati si impegnano a fornire alle istanze competenti tutte le informazioni necessarie e richieste.

I nominati si impegnano a:

- assumere gli incarichi per spirito di servizio verso gli associati, il Sistema confederale ed il mondo esterno, senza avvalersene per vantaggi diretti o indiretti. Tutte le cariche associative sono gratuite;
- mantenere un comportamento ispirato ad autonomia, integrità, lealtà e senso di responsabilità nei confronti degli associati e delle istituzioni, azzerando le personali opzioni politiche nel corso dell'incarico;
- seguire le direttive confederali, contribuendo al dibattito nelle sedi proprie, ma mantenendo l'unità del Sistema verso il mondo esterno;
- fare un uso riservato delle informazioni di cui vengono a conoscenza in virtù delle proprie cariche;
- trattare gli associati con uguale dignità a prescindere dalle loro dimensioni e settori di appartenenza;
- mantenere con le forze politiche un comportamento ispirato ad autonomia ed indipendenza, fornendo informazioni corrette per la definizione dell'attività legislativa ed amministrativa;
- coinvolgere effettivamente gli organi decisori dell'Associazione per una gestione partecipata ed aperta alle diverse istanze;
- rimettere il proprio mandato qualora per motivi personali, professionali o oggettivi la loro permanenza possa essere dannosa all'immagine dell'imprenditoria e dell'Associazione.
PARAGRAFO 3 - RAPPRESENTANTI ESTERNI
Vengono scelti tra gli associati, secondo criteri di competenza ed indipendenza, su delibera del Consiglio Direttivo di ACADI, secondo quanto previsto dallo Statuto.
ACADI si impegna ad informare Confindustria Servizi Innovativi e tecnologici su significative rappresentanze in enti esterni.

I rappresentanti si impegnano:

- a svolgere il loro mandato nell'interesse dell'ente designato e degli associati nel rispetto delle linee di indirizzo che l'Associazione è tenuta a fornire;
- alla informativa costante sullo svolgimento del loro mandato;
- ad assumere gli incarichi non con intenti remunerativi;
- a rimettere il loro mandato ogni qualvolta si presentino cause di incompatibilità od impossibilità di una partecipazione continuativa o comunque su richiesta dell'Associazione;
- ad informare e concordare con l'Associazione ogni ulteriore incarico derivante dall'ente in cui si è stati designati.
PARAGRAFO 4 - ORGANI DI TUTELA
La verifica e l'applicazione delle norme comportamentali, relative all'appartenenza a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici e Confindustria, sono demandate, in prima istanza, ai Probiviri di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici e, successivamente, ai Probiviri di Confindustria.
EDITORIALE
APPROFONDIMENTI
Acadi
Associazione Concessionari Apparecchi Da Intrattenimento
Via Barberini, 3 - 00187 Roma Privacy Policy P.Iva 97472030580
Credits TITANKA! Spa © 2014