Ricerca avanzata

AAMS: L’AGENZIA FISCALE DEI MONOPOLI DI STATO PARTIRA’ DAL 1° GENNAIO 2012

di Francesca d’Ottavio
 

Roma, 6 ottobre 2011 – Riunione decisiva quella di ieri per decidere della trasformazione di Aams in Agenzia Fiscale. Come anticipato, l’incontro si è svolto alla presenza del Sottosegretario Alberto Giorgetti, del Direttore Generale, Raffaele Ferrara, e del Direttore del Personale AAMS, Fabio Carducci.

 

Definitivo l’esito: il 1° gennaio 2012 sarà attiva la nuova Agenzia dei Monopoli che andrà a sostituire l'attuale amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato, assorbendone in toto le competenze (e conservando alcune peculiarità tipiche di Aams derivanti da precedenti specifiche disposizioni normative) ma nella forma e organizzazione tipica delle altre Agenzie già esistenti. Ma si tratterà dell'agenzia dei Monopoli e non, come inizialmente ipotizzato dalla politica, dell'Agenzia dei giochi. Una differenza non banale e sottolineata in particolare dall'attuale Direttore generale di Aams, Raffaele Ferrara, poiché “racchiude in sé l’espressa volontà di mantenere unite nel nuovo organismo tutte le attività e prerogative oggi in capo all’azienda”. 


Dall’adozione del modello di Agenzia fiscale, ha sottolineato invece il sottosegretario all'Economia, Alberto Giorgetti, “deriverà un miglioramento dell’efficienza del sistema e un rafforzamento delle funzioni di regolazione e di vigilanza e controllo che potranno essere più vicine alle esigenze del comparto, anche al fine di accrescere la lotta al gioco illegale”.

Ma il passaggio di conversione di Aams è finalmente pronto per essere completato. Sono pronte già oggi le bozze di Regolamento e dello Statuto provvisorio che saranno sottoposti nei prossimi giorni alla firma del Ministro delle Finanze per il successivo inoltro ai competenti organi parlamentari, con il percorso che dovrebbe concludersi, come auspica lo stesso Ferrara, entro il 2011, così da garantire la piena operatività del nuovo organismo già a partire dal 1° gennaio 2012.

LA NUOVA STRUTTURA DELL'AGENZIA - Per quanto concerne la nuova struttura interna dell'Agenzia dei Monopoli è prevista la costituzione di 6 Direzioni Centrali, con una forte  presenza sul territorio articolata in circa 60 sedi dirigenziali e circa 20 territoriali che il Direttore generale intende addirittura portare a un totale di 110, una per ogni provincia. L'organico definitivo sarà composto da 2.786 unità a regime di cui, ad oggi, risultano mancanti 262 unità di personale che verranno acquisite attraverso un concorso pubblico esterno. Nell’intenzione di Ferrara, inoltre, c'è la volontà di integrare le istituende Direzioni Provinciali con un numero medio di almeno 25 unità lavorative.


Con la trasformazione di Aams, inoltre, grazie alla flessibilità garantita dal “modello Agenzia”, si potrebbero risolvere gli annosi problemi che riguardano la valorizzazione del personale attualmente impiegato nei Monopoli, sia in termini di formazione sia in termini di riconoscimento della maggiore professionalità acquisita.

 

Ed è forse proprio questo a soddisfare pienamente anche le organizzazioni sindacali che richiedono però un impegno del governo sul fronte della formazione e di iniziative che accompagnino il personale più disagiato, come gli ex Dtef, nel delicato passaggio.
APPROFONDIMENTI
13 febbraio 2024
Si è tenuta questa mattina l'audizione presso la VI Commissione Fi...
acadi it 3-it-21091-aams-lagenzia-fiscale-dei-monopoli-di-stato-partira-dal-1-gennaio-2012 003
7 febbraio 2024
Si è tenuta questa mattina l'audizione presso la VI Commi...
acadi it 3-it-21091-aams-lagenzia-fiscale-dei-monopoli-di-stato-partira-dal-1-gennaio-2012 003
29 gennaio 2024
Il Tar Emilia Romagna censura l’effetto espulsivo regionale smentendo le ...
acadi it 3-it-21091-aams-lagenzia-fiscale-dei-monopoli-di-stato-partira-dal-1-gennaio-2012 003
Acadi
Associazione Concessionari di Giochi Pubblici
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie P.Iva 97472030580
Credits TITANKA! Spa