Ricerca avanzata

VLT: TEMPO DI BILANCI. ALLA FINE DEL PRIMO ANNO DI “VERO” MERCATO, LA PAROLA AI CONCESSIONARI

Roma, 12 dicembre 2011 - Con il 2011 si chiude il primo anno di pieno esercizio per il mercato delle Videolotteries. Proviamo a tracciare un bilancio di questa attività con i concessionari di rete, protagonisti di questo mercato che, a quanto pare, ha messo a segno una partenza a pieno ritmo ma rischia, stando alla nuova imposizione fiscale e alle stime degli operatori, di subire notevoli scossoni a partire dal prossimo anno. Eppure, quello che si appresta a concludersi, è stato davvero portentoso: la raccolta complessiva per l'anno corrente dovrebbe sfiorare i 12 miliardi di euro stando alle proiezioni degli analisti, per una destinazione di circa 240  milioni di euro nella casse dell'Erario.

“Si può ben dire che il 2011 è stato in Italia, nell’ambito del gioco, l’anno delle Vlt – afferma Giulia De Rosa, responsabile sviluppo del concessionario Gmatica - L’impegno profuso da tutti i concessionari nell’organizzare un processo impegnativo sotto ogni punto di vista (tecnico, logistico, economico) ha fatto sì che la complessa macchina delle comma 6b raccogliesse, nel mese di settembre 2011, un terzo di quanto raccolto dalla sorella maggiore NewSlot e circa il 16% di quanto raccolto nell’intero comparto del gioco pubblico. E’ evidente quindi che l’indiscusso appeal dei nuovi apparecchi, basato su vincite decisamente più attraenti, impone l’adozione di programmi di prevenzione degli eccessi, delle ludopatie, promuovendo iniziative volte a rendere il gioco responsabile non solo uno slogan ma una realtà operativa”.
Tutti i concessionari proseguono quindi a pieno ritmo con le istallazioni che, in linea di massima, dovrebbero portare il mercato a regime nel secondo semestre del prossimo anno. Stando agli ultimi dati pubblici, spiega ancora De Rosa, “A tutto settembre, il numero complessivo di apparecchi installati superava i 31mila, oltre il 55% del totale; G.Matica, dal canto suo, alla stessa data aveva già installato il 75% dei propri”. “Se i ritmi di attivazione procederanno come fin qui osservato – aggiunge - a metà del prossimo anno dovrebbero esser completate le installazioni di tutti i diritti assegnati. Il regime nella raccolta, probabilmente, sarà raggiunto a fine anno: la potenzialità commerciale di un punto di gioco ha bisogno infatti di un periodo di rodaggio, in primis per il titolare della sala; è indiscutibile che la raccolta del gioco negli ambienti abilitati ad ospitare le comma 6b richiede capacità di gestione degli apparecchi, ma soprattutto della clientela, di gran lunga diverse e più impegnative rispetto a quelle di un esercente che ospita NewSlot”.

 

Dati e considerazioni analoghi provengono dagli altri concessionari. Come spiega l'Ad di Codere Italia, Alejandro Pascual: “Siamo a quota 900 installazioni, oltre il 70 percento dei diritti che abbiamo acquisito grazie al Decreto Abruzzo ma stiamo installando quotidianamente. Per quanto riguarda il bilancio delle attività legate al business Vlt posso solo ricordare i dati di crescita delle attività di Codere in Italia quest’anno. I primi nove mesi del 2011 hanno segnato una crescita del 55.8 percento, che sono si imputabili a tutte le diverse attività ma certamente le Vlt rappresentano una parte cospicua di questa crescita”. Per quanto riguarda le previsioni sul futuro del comparto in generale, meglio non sbilanziarsi: “Il mercato italiano è spesso imprevedibile ed in particolar modo lo diventa sulle tempistiche di realizzo dei processi che subiscono l’influenza di fattori contingenti legati a motivi politici e di sicurezza. Se devo fare riferimento a Codere, tuttavia, posso affermare che siamo perfettamente in linea con le tempistiche di sviluppo che ci eravamo dati e che, grazie alla professionalità di chi cura i processi e le implementazioni, stiamo viaggiando senza particolari criticità”.

Anche in casa Cogetech il completamento della rete prosegue a ritmi serrati: “Cogetech è sostanzialmente in linea con il mercato avendo installato circa il 60% di terminali a disposizione – spiega l'Ad Fabio Schiavolin - Per arrivare a regime, però, sarà necessario attendere il secondo semestre del 2012”.

Anche il concessionario Snai, ultimo a partire con il mercato delle videolottery per via di un processo di omologazione della piattaforma fornita dal proprio partner tecnologico più lungo del previsto, conta di portare a termine le attivazione negli stessi tempi: “Abbiamo completato ormai da qualche mese l'installazione dei terminali collegati alla piattaforma Barcrest e ora stiamo procedendo con l'installazione dei terminali forniti dal produttore Spielo”, Ha spiegato l'Ad del gruppo, Stefano Bortoli, in un'intervista rilasciata a GiocoNews. “Contiamo di completare il nostro network di videolotterie composto da 5052 terminali entro il primo semestre del 2012 e già alla fine di questo anno avremo provveduto al completamento di metà della nostra rete”.

Per SisalSlot il completamento della rete potrebbe essere più vicino  e portato a termine già nei primi mesi del 2012. Con l'85 percento del parco macchine già attivato prima dello scorso ottobre, il concessionario del gruppo Sisal attende di completare le 5000 installazioni quando avrà ottenuto l'omologazione della tanto attesa piattaforma Bally, che dovrebbe arrivare per la fine dell'anno corrente

Ufficio Stampa ACADI

APPROFONDIMENTI
17 giugno 2024
Un altro cortocircuito della giurisprudenza nelle argomentazioni sugli strume...
acadi it 3-it-22226-vlt-tempo-di-bilanci-alla-fine-del-primo-anno-di-vero-mercato-la-parola-ai-concessionari 003
10 giugno 2024
Cortocircuito istituzionale tra Regione Lazio e Roma Capitale.  Anche do...
acadi it 3-it-22226-vlt-tempo-di-bilanci-alla-fine-del-primo-anno-di-vero-mercato-la-parola-ai-concessionari 003
30 maggio 2024
Secondo Acadi dopo anni dalla loro entrata in vigore le norme appronta...
acadi it 3-it-22226-vlt-tempo-di-bilanci-alla-fine-del-primo-anno-di-vero-mercato-la-parola-ai-concessionari 003
Napoli, 30 maggio 2024
Oggi 30 maggio 2024 abbiamo presenziato con il Presidente al Convegno &ldq...
acadi it 3-it-22226-vlt-tempo-di-bilanci-alla-fine-del-primo-anno-di-vero-mercato-la-parola-ai-concessionari 003
Acadi
Associazione Concessionari di Giochi Pubblici
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie P.Iva 97472030580
Credits TITANKA! Spa