Ricerca avanzata

NEWSLOT, ENTRO FINE MESE LE NUOVE REGOLE TECNICHE DETTATE DA AAMS: NUOVO PAYOUT E PIU’ SICUREZZA

Roma, 7 marzo 2012 - Nuove percentuali (minime) di vincita ma anche nuove disposizioni per garantire maggiori livelli di sicurezza. Sono queste le novità contenute nel decreto di prossima emanazione da parte dell'Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato relative agli apparecchi da intrattenimento. Il provvedimento di regole tecniche per le Awp, attualmente in fase di definizione negli uffici di Piazza Mastai, sarà pronto nei prossimi giorni, entro la fine del mese, in modo da garantire alla filiera tutti gli interventi necessari nei tempi utili già fissati dalla legge; ovvero, il primo gennaio 2013, data a partire dalla quale le slot machine dovranno prevedere una diversa percentuale di vincita di un punto inferiore rispetto alla precedente stabilita dalla 'vecchia' norma.


Non più 75% di vincite minime ma si passa al 74%, anche se la variazione non appare un obbligo vincolante per gli addetti ai lavori, i quali tuttavia provvederanno comunque a modificare le proprie macchine per non veder gravare questo punto percentuale ulteriormente sottratto dal Legislatore sulle proprie tasche, facendolo gravare, invece, su quelle dei giocatori, dove l'impatto sarebbe senza dubbio minore. Ma la variazione del payout – imposta dal precedente decreto dello scorso 14 novembre 2011 – non sarà l'unica modifica richiesta agli operatori. Come noto, l'intenzione dell'amministrazione sarebbe quella di 'approfittare' della nuova regola da imporre ai produttori di slot per un ritocco delle macchine sotto il profilo della sicurezza. Per questa ragione sono stati avviati dei colloqui con la filiera, a Piazza Mastai, a partire dalla fine del 2011, per capire quali strumenti potevano veramente garantire un più elevato livello di sicurezza nelle slot.

 

Il nuovo decreto dovrebbe contenere un intervento riferito alle periferiche interne alle macchine, probabilmente un dialogo criptato tra le varie componenti delle slot, con l'obiettivo di impedire l'alterazione delle schede da gioco e combattere il fenomeno ancora oggi tropo diffuso delle schede 'clonate' (ovvero, delle slot che racchiudono una doppia scheda di gioco o un qualche 'filtro' elettronico e in grado quindi di comunicare solo parzialmente i dati delle giocate alla rete telematica di Aams), e impedire al tempo stesso l'impiego dei cosiddetti 'kit'. Su questo tipo di intervento, fuoriuscito da uno dei precedenti incontri tra Aams e gli operatori, ci sarebbe la condivisione da parte dei tecnici dei Monopoli di Stato e di Sogei e pare quindi scontata la sua applicazione nella prossima norma tecnica.

Anche se tale modifica potrebbe non essere l'unica inserita nel documento, è di per sé sufficiente a rendere inevitabile il passaggio del nuovo decreto di Aams per la Commissione Europea. Come richiesto dalla normativa comunitaria, ogni norma di natura tecnica deve essere sottoposta al vaglio di Bruxelles per un periodo di stand still di almeno 90 giorni, entro i quali la stessa Commissione e gli altri Stati Membri possono avanzare le loro eventuali obiezioni. Se ciò non si verifica, dunque, il provvedimento (ancora sotto forma di bozza) può tornare in Italia ed essere adottato formalmente dal regolatore nazionale. Ecco quindi che tale scenario impone ad Aams di arrivare a una scelta definitiva per quanto riguarda le modifiche agli apparecchi entro la fine del mese, in modo da garantire l'ufficialità delle nuove disposizioni per la fine dell'anno corrente.

Se Aams ha deciso di cogliere l'occasione di una modifica del payout per introdurre nuove regole sulla sicurezza degli apparecchi, per i produttori di macchine l'occasione potrebbe essere buona anche per introdurre una nuova tipologia di macchine da gioco (o, comunque, delle ulteriori modifiche sostanziali anche alle slot attuali) mirate ad aumentare la performance delle slot e, di fatto, a garantire una nuova produzione, tenendo conto della saturazione del mercato più volte rimarcata dagli stessi produttori. Non è un mistero la proposta cavalcata dall'Associazione Acmi riguardo a una nuova generazione di apparecchi capaci di integrare, oltre a nuove caratteristiche di sicurezza, anche delle altre funzionalità sotto il profilo del gioco, come una variazione delle vincite consentite e del cosiddetto 'coin in', oltre all'introduzione di un lettore di banconote. Aams, tuttavia, aveva chiesto alla filiera – attraverso l'Area Giochi di Confindustria (nel frattempo divenuta Federazione di filiera) – di proporre un documento unico e condiviso da tutte le parti, in quanto la volontà di aggiornare l'attuale parco macchine appariva tutt'altro che condivisa. Documento che, dopo vari confronti interni tra operatori, è stato redatto e inoltrato ad Aams.


In questi giorni, dunque, a Piazza Mastai, si gioca la partita delle nuove slot: Aams ha già pronta una prima bozza del decreto secondo i criteri individuati dai propri tecnici e dirigenti e ora che ha in mano anche il documento della filiera, dovrà decidere quali eventuali modifiche ulteriori poter includere nel provvedimento finale. Ma è evidente che una scelta di questo tipo assume un ruolo più 'politico' che tecnico, in quanto la decisione di tirar fuori una nuova generazione di slot presuppone altre implicazioni delle quali i Monopoli devono tener conto. Come l'impatto esterno e, in particolare, sull'opinione pubblica, che proprio nell'ultimo periodo sembra particolarmente concentrata sulle dinamiche del settore gioco e probabilmente non vedrebbe di buon occhio l'introduzione di slot più performanti. Ma d'altro canto, è altrettanto vero che il governo chiede ogni giorni di più al settore del gioco e l'impossibilità di ritoccare ulteriormente l'imposizione fiscale potrebbe rendere necessario, prima o poi, di puntare a una raccolta maggiore e, probabilmente, performance maggiori richieste alle slot.

 

Ufficio Stampa ACADI

APPROFONDIMENTI
13 febbraio 2024
Si è tenuta questa mattina l'audizione presso la VI Commissione Fi...
acadi it 3-it-23505-newslot-entro-fine-mese-le-nuove-regole-tecniche-dettate-da-aams-nuovo-payout-e-piu-sicurezza 003
7 febbraio 2024
Si è tenuta questa mattina l'audizione presso la VI Commi...
acadi it 3-it-23505-newslot-entro-fine-mese-le-nuove-regole-tecniche-dettate-da-aams-nuovo-payout-e-piu-sicurezza 003
Acadi
Associazione Concessionari di Giochi Pubblici
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie P.Iva 97472030580
Credits TITANKA! Spa