Ricerca avanzata

GIOCHI: FERRARA, IN 4 ANNI MERCATO + 47%

Roma, 11 giugno 2012 - Raffaele Ferrara - che lascia l'incarico a partire da oggi - ha assunto la guida dei Monopoli di Stato nell'estate 2008, dopo la direzione di Giorgio Tino.


Fin da subito ha spinto per sottoporre a maggiori controlli la gestione del mercato dei giochi. Paradigmatico in questo senso, il suo imprimatur per l'allestimento della rete delle Videolottery, le slot di ultima generazione previste fin dal 2004, ma effettivamente lanciate con il decreto Abruzzo.


La maggiore differenza rispetto alle vecchie NewSlot - oltre a quelle nell'importo delle giocate e delle vincite - sta nel fatto che le macchine siano collegate a sistemi centrali di gioco, di modo che si possa monitorare il funzionamento di quest'ultimo e non le singole macchine.


E ancora, sotto la guida di Ferrara, sono stati aperti segmenti di mercato determinanti come quelli del poker cash e dei casinò online, ma sono state anche adottate misure di controllo sull'attività dei giocatori. In particolare, per l'online, sono state adottate una serie di misure per garantire l'effettiva titolarità dei conti di gioco, e per impedire il gioco ai minorenni.


Il mercato dei giochi dal 2009 al 2011 è passato da 54,4 a 79,9 miliardi di raccolta (+47%). Nonostante questa crescita vertiginosa, il gettito è rimasto sostanzialmente costante nell'arco degli anni, attestandosi sugli 8,7-8,8 miliardi a esercizio. A beneficiarne sono stati soprattutto i giocatori, visto che la quota di giocate restituite come vincite, varia dal 70 al 77% (da 37,6 a 61,5 miliardi).


Ufficio Stampa ACADI

APPROFONDIMENTI
13 febbraio 2024
Si è tenuta questa mattina l'audizione presso la VI Commissione Fi...
acadi it 3-it-25776-giochi-ferrara-in-4-anni-mercato-47 003
7 febbraio 2024
Si è tenuta questa mattina l'audizione presso la VI Commi...
acadi it 3-it-25776-giochi-ferrara-in-4-anni-mercato-47 003
Acadi
Associazione Concessionari di Giochi Pubblici
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie P.Iva 97472030580
Credits TITANKA! Spa