Ricerca avanzata

IL GIOCO NELLA LETTERATURA, COSTANTINI: “DIETRO ALLE SLOT UN MONDO CHE CI APPARTIENE”

Roma, 27 ottobre 2011 - "In un paese dove si confonde ormai troppo spesso il perbenismo dal malaffare, il lecito dall'illecito, esiste anche il mondo del gioco pubblico, che fa parte del romanzo, dove viene descritto nei dettagli il mondo del gioco e il suo percorso che lo ha visto sottrarsi - in parte - alla illegalità portando nuove entrate allo Stato. Volevo parlare di questa realtà perchè questa è la realtà in cui viviamo, è il nostro mondo e la nostra epoca". A parlare è Roberto Costantini, autore del giallo "Tu sei il male", in questi giorni al vertice delle classifiche tra i primi libri più venduti in Italia e presentato ieri pomeriggio a Bologna, all'interno della libreria Mel Books.

 

"In pochi si rendono conto di quello che c'e' dietro a una slot machine e quello che ci potrebbe essere, se non ci fossero ancora oggi delle sacche di illegalità. Parliamo di un settore - quello delle slot - che fattura oltre 30 miliardi di euro l'anno, quando una compagnia telefonica nazionale ha un fatturato annuale di 'appena' 6 miliardi. Ho voluto raccontarlo perché e' il mondo che ci appartiene, ma un saggio sul gioco d'azzardo non lo avrebbe letto nessuno. E allora l'ho incluso in un giallo, nel quale parlo dell'Italia, di come e' cambiata nel tempo, e questo settore rispecchia l'Italia e il suo cambiamento". Lo scrittore, Roberto Costantini, ingegnere, manager e insegnante della Luiss di Roma, è stato amministratore delegato di uno dei concessionari di rete che gestiscono new slot e (oggi) vlt.

 

Tra i partecipanti alla presentazione anche Massimiliano Pucci, presidente di As.Tro., che ha dichiarato: "Ho scoperto questo libro quasi per caso. Sono da sempre appassionato di letteratura e sono solito seguire i consigli di un maestro come D'Orrico, grazie al quale ho scoperto autori straordinari come Jonathan Frantzen, Philip Roth e, questa volta, Roberto Costantini. Leggendo il suo romanzo, 'Tu sei il male', però, ho scoperto quello che non mi aspettavo: nelle vicende del Commissario Balistreri, il protagonista di questo bellissimo giallo, si ritrova una descrizione precisa e puntuale del settore in cui lavoro e in cui opera la mia associazione. Quello delle new slot e del gioco lecito".

"Nel libro il nostro settore viene descritto – continua Pucci - forse per la prima volta, per quello che è realmente: un comparto capace di generare fino a 10 miliardi di euro per lo Stato, che è il risultato di un efficace intervento da parte dello Stato che nel corso degli anni ha pensato bene ed e' riuscito a sottrarre questo business all'illegalità portandolo in un contesto sicuro e controllato e produttivo per il Paese. Inutile dire quanto mi possa aver fatto piacere scoprire che un letterato si sia accorto di questa realtà e ancora più piacere l'ho avuto nei giorni successivi quando ho avuto modo di incontrare e conoscere personalmente l'autore che mi sento di ringraziare sinceramente per il 'servizio' reso al settore, dal punto di vista intellettuale, oltre che per avermi allietato qualche serata con questa piacevolissima lettura".

 

Ufficio Stampa ACADI

APPROFONDIMENTI
13 febbraio 2024
Si è tenuta questa mattina l'audizione presso la VI Commissione Fi...
acadi it 3-it-22223-il-gioco-nella-letteratura-costantini-dietro-alle-slot-un-mondo-che-ci-appartiene 003
7 febbraio 2024
Si è tenuta questa mattina l'audizione presso la VI Commi...
acadi it 3-it-22223-il-gioco-nella-letteratura-costantini-dietro-alle-slot-un-mondo-che-ci-appartiene 003
29 gennaio 2024
Il Tar Emilia Romagna censura l’effetto espulsivo regionale smentendo le ...
acadi it 3-it-22223-il-gioco-nella-letteratura-costantini-dietro-alle-slot-un-mondo-che-ci-appartiene 003
Acadi
Associazione Concessionari di Giochi Pubblici
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie P.Iva 97472030580
Credits TITANKA! Spa