Ricerca avanzata

VLT, L'IMPOSSIBILITÀ DI APPLICARE TASSA

Roma, 25 gennaio 2012 - Alla base della decisione del Tar di sospendere la "tassa sulla fortuna" per le vincite alla Viideolotteries, c'è l'impossibilità tecnica di applicare il prelievo. Le Vlt, infatti, al termine delle sessioni di gioco emettono uno scontrino su cui viene riportata l'intera somma residua senza fare distinzioni tra quanto il giocatore ha introdotto nella macchina e quanto ha effettivamente vinto.


In altre parole un giocatore potrebbe introdurre nella macchina 100 euro e vincere, ad esempio, nella prima mano 450 euro. Se si ritirasse subito dal gioco la macchina stamperebbe uno scontrino di 550 euro. Sarebbe quindi assoggettato alla tassa sulle vincite nonostante il premio sia inferiore alla soglia prevista nel decreto (500 euro).  Secondo gli operatori potrebbero servire sei mesi per adeguare il sistema di gioco al pagamento della tassa sarà necessario infatti ricertificare le piattaforme. La tassa sulle vincite complessivamente, secondo le stime del Ministero dell'Economia, dovrebbe portare nelle casse dello Stato complessivamente 150 milioni di euro l'anno, considerando anche il gettito su giochi numerici e lotterie istantanee. Le Vlt da sole dovrebbero garantire la metà della somma.


Ufficio Stampa ACADI

APPROFONDIMENTI
15 luglio 2024
Un cimitero deve essere considerato un luogo sensibile perché frequent...
acadi it 3-it-22806-vlt-l-impossibilit-di-applicare-tassa 003
17 giugno 2024
Un altro cortocircuito della giurisprudenza nelle argomentazioni sugli strume...
acadi it 3-it-22806-vlt-l-impossibilit-di-applicare-tassa 003
10 giugno 2024
Cortocircuito istituzionale tra Regione Lazio e Roma Capitale.  Anche do...
acadi it 3-it-22806-vlt-l-impossibilit-di-applicare-tassa 003
Acadi
Associazione Concessionari di Giochi Pubblici
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie P.Iva 97472030580
Credits TITANKA! Spa