Ricerca avanzata

DL SEMPLIFICAZIONI, OGGI IN AULA CAMERA

Roma, 7 marzo 2012 - Inizia questa mattina l'esame in Aula alla Camera del decreto sulla semplificazione. Il testo, che nella versione originaria non conteneva norme specifiche sui giochi, è stato modificato nel corso dell'esame in Commissione.


Le Commissioni Affari costituzionali e Attività produttive della Camera hanno infatti approvato ieri un emendamento presentato dal Pd che prevede la stabilizzazione di 10.000 precari della scuola: la copertura, per almeno 250 milioni di euro, sarebbe garantita dall'aumento delle tasse sui giochi numerici a totalizzatore nazionale e sui giochi a montepremi o vincite in denaro.


L'emendamento prevede infatti che "il Ministero dell'economia e delle finanze - Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato, con propri decreti dirigenziali adottati entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, emana tutte le disposizioni in materia di giochi pubblici utili al fine di assicurare maggiori entrate, adotta nuove modalità di gioco del Lotto, variando l'assegnazione della percentuale della posta di gioco a montepremi ovvero a vincite in denaro, la misura del prelievo erariale unico, nonché la percentuale del compenso per le attività di gestione ovvero per quella dei punti vendita.


L'attuazione delle disposizioni del presente comma assicura maggiori entrate in misura non inferiore a 250 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2012. Le maggiori entrate derivanti dal presente comma sono integralmente attribuite allo Stato".


Nel corso dell'esame in Commissione l'emendamento in questione ha avuto parere favorevole da parte del relatore per la Commissione Affari Costituzionali, Oriano Giovannelli (Pd), mentre il relatore per la Commissione Attività Produttive, Stefano Saglia (Pdl) ha espresso parere contrario. La deputata del Pdl Elena Centemero ha poi dichiarato la contrarietà del proprio gruppo rispetto all'emendamento "che prevede l'immissione in ruolo nel comparto dell'istruzione di cinquemila persone, disponendo la copertura del relativo onere finanziario a valere sul bilancio dello Stato mediante risorse da reperire con nuovi giochi e lotterie", e sempre dal Pdl Giuseppe Calderisi ha definitito "non accettabile" la copertura finanziaria del provvedimento "riferita alle entrate sui giochi".


La deputata dell'Udc Anna Teresa Formisano, preannunciando il proprio voto favorevole, ha sottolineato che l'emendamento in questione "intende assicurare il tempo pieno che rappresenta una forma di sostegno per le famiglie", pur ritenendo "opportuni ulteriori chiarimenti dal Governo sull'ipotesi di un aumento dell'accisa sui giochi per finanziare la proposta emendativa".


Ufficio Stampa ACADI

 

APPROFONDIMENTI
17 giugno 2024
Un altro cortocircuito della giurisprudenza nelle argomentazioni sugli strume...
acadi it 3-it-23492-dl-semplificazioni-oggi-in-aula-camera 003
10 giugno 2024
Cortocircuito istituzionale tra Regione Lazio e Roma Capitale.  Anche do...
acadi it 3-it-23492-dl-semplificazioni-oggi-in-aula-camera 003
30 maggio 2024
Secondo Acadi dopo anni dalla loro entrata in vigore le norme appronta...
acadi it 3-it-23492-dl-semplificazioni-oggi-in-aula-camera 003
Napoli, 30 maggio 2024
Oggi 30 maggio 2024 abbiamo presenziato con il Presidente al Convegno &ldq...
acadi it 3-it-23492-dl-semplificazioni-oggi-in-aula-camera 003
Acadi
Associazione Concessionari di Giochi Pubblici
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie P.Iva 97472030580
Credits TITANKA! Spa