Ricerca avanzata

AAMS ESTENDE CONTROLLI SU CONCESSIONARI

Roma, 8 marzo 2012 - Con l'introduzione dei nuovi requisiti antimafia e di esclusione dalle gare per i concessionari previsti dal decreto fiscale varato dal Governo "l'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, nel proseguire le attività già avviate in relazione all'affidamento delle concessioni in parola e prima di stipulare i relativi atti, provvederà ad estendere le verifiche di competenza sia nei confronti degli ulteriori soggetti individuati nel predetto decreto legge, sia per quanto concernente le ulteriori specifiche fattispecie di reato cui il medesimo decreto ha attribuito rilevanza".


Lo ha detto, intervenendo in Commissione Finanze alla Camera, il sottosegretario all'Economia Vieri Ceriani, rispondendo a un'interrogazione del deputato Idv Francesco Barbato. Ceriani ha inoltre riferito che "l'Amministrazione ha dato puntuale ottemperanza alle disposizioni contenute nell'articolo 24 del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98 in sede di predisposizione dei documenti relativi alla procedura di selezione aperta per l'affidamento in concessione della realizzazione e conduzione della rete per la gestione telematica del gioco lecito tramite gli apparecchi da divertimento e intrattenimento - procedura che è stata indetta nell'immediatezza dell'entrata in vigore della richiamata normativa con bando di gara dell'8 agosto 2011.


Conseguentemente, nel capitolato d'oneri della procedura selettiva in questione sono stati, da un lato, imposti ai candidati gli obblighi dichiarativi previsti dal legislatore in merito agli assetti societari e, dall'altro, sono state riprodotte le specifiche cause di esclusione riguardanti le concessioni di giochi pubblici, in aggiunta alle generiche cause di esclusione dalle gare già previste dalla normativa antimafia. In coerenza a tali previsioni, dopo l’art. 39; aggiudicazione provvisoria disposta dalla Commissione di selezione in favore dei tredici soggetti che hanno partecipato alla gara (dieci società di capitali, già titolari di concessione, e tre raggruppamenti temporanei di impresa), una volta acquisita dalla Commissione la disponibilità della documentazione da questi ultimi presentata, sono state avviate le attività di verifica dell'eventuale assenza delle condizioni ostative al rilascio delle concessioni, individuando, in tale contesto, le persone fisiche nei confronti delle quali svolgere le verifiche e sono state contattate le Istituzioni competenti a fornire le informazioni necessarie".


Barbato si è quindi detto "soddisfatto della risposta fornita, la quale dimostra l'attenzione del Governo nei confronti delle problematiche concernenti il delicatissimo comparto dei giochi pubblici, valutando opportunamente la scelta dell'Amministrazione dei Monopoli di Stato di non procedere al rilascio delle concessioni in materia prima di aver completato gli accertamenti relativi alla sussistenza dei requisiti richiesti dalla normativa vigente, con particolare riferimento alla documentazione antimafia concernente le partecipazioni azionarie nelle società partecipanti alle gare per l'assegnazione delle predette concessioni, anche alla luce delle modifiche apportate a tale disciplina dal decreto-legge n.16 del 2012".


Barbato ha inoltre sottolineato "l'esigenza di attuare quanto prima il decreto ministeriale per la trasformazione dell'AAMS in agenzia fiscale dei Monopoli di Stato, emanando in tempi brevissimi il provvedimento formale di istituzione dell'Agenzia, la quale costituisce un presidio fondamentale per contrastare le infiltrazioni della criminalità organizzata nel settore dei giochi, per assicurare la piena legalità e trasparenza di tale comparto".


Ufficio Stampa ACADI

APPROFONDIMENTI
17 giugno 2024
Un altro cortocircuito della giurisprudenza nelle argomentazioni sugli strume...
acadi it 3-it-23498-aams-estende-controlli-su-concessionari 003
10 giugno 2024
Cortocircuito istituzionale tra Regione Lazio e Roma Capitale.  Anche do...
acadi it 3-it-23498-aams-estende-controlli-su-concessionari 003
30 maggio 2024
Secondo Acadi dopo anni dalla loro entrata in vigore le norme appronta...
acadi it 3-it-23498-aams-estende-controlli-su-concessionari 003
Napoli, 30 maggio 2024
Oggi 30 maggio 2024 abbiamo presenziato con il Presidente al Convegno &ldq...
acadi it 3-it-23498-aams-estende-controlli-su-concessionari 003
Acadi
Associazione Concessionari di Giochi Pubblici
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie P.Iva 97472030580
Credits TITANKA! Spa