Ricerca avanzata

GIOCHI: ENTRATE DA GARE NON SONO STRAORDINARIE

Roma, 19 aprile 2012 - "Secondo quanto si evince dalla relazione tecnica, le entrate derivanti dall'articolo 10, commi 9-octies e 9-novies relative alle concessione tramite gara dell'esercizio di giochi pubblici non devono ritenersi entrate straordinarie e, pertanto, la finalizzazione a copertura delle entrate medesime non determina un peggioramento dei saldi di finanza pubblica".


E' quanto sottolinea la Commissione Bilancio della Camera nel suo parere al decreto fiscale, che avrà oggi il via libera di Montecitorio. La Commissione ha espresso parere favorevole ponendo diversi presupposti, tra cui quello che "le risorse di cui all'articolo 10, comma 6 (i 3 milioni di euro stanziati per un programma di comunicazione finalizzato al rilancio dell'ippica) vengano utilizzate per attività riconducibili a spese di conto capitale".


Ufficio Stampa ACADI

APPROFONDIMENTI
13 febbraio 2024
Si è tenuta questa mattina l'audizione presso la VI Commissione Fi...
acadi it 3-it-24474-giochi-entrate-da-gare-non-sono-straordinarie 003
7 febbraio 2024
Si è tenuta questa mattina l'audizione presso la VI Commi...
acadi it 3-it-24474-giochi-entrate-da-gare-non-sono-straordinarie 003
29 gennaio 2024
Il Tar Emilia Romagna censura l’effetto espulsivo regionale smentendo le ...
acadi it 3-it-24474-giochi-entrate-da-gare-non-sono-straordinarie 003
Acadi
Associazione Concessionari di Giochi Pubblici
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie P.Iva 97472030580
Credits TITANKA! Spa