Ricerca avanzata

AAMS: stipulata la nuova convenzione di concessione

E’ stata perfezionata oggi, presso la sede dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, la stipula della nuova convenzione per l’affidamento di 12 concessioni per la conduzione della rete legale degli apparecchi da divertimento ed intrattenimento previsti dall'articolo 110, comma 6 del T.U.L.P.S. 

Le nuove concessioni avranno validità novennale.

Con l’ingresso di tre nuovi concessionari si arricchisce la filiera di settore costituita da oltre 4.000 aziende di gestione, da diverse decine di aziende di produzione di apparecchi da intrattenimento, da decine di migliaia di punti di vendita e, non da ultimo, da molte aziende di certificazione che, secondo quanto previsto dalla normativa di settore, si occupano di verificare il corretto funzionamento e la rispondenza a rigidi parametri di sicurezza di ogni singolo apparecchio prima della sua installazione nei punti vendita.

Con questa nuova convenzione, frutto dell’esperienza maturata nei nove anni di attività di realizzazione e conduzione della rete, le concessionarie del settore possono proseguire l’importante percorso di legalizzazione avviato nel 2004 che, grazie alle norme approvate dal Parlamento a partire dal 2003 ed alle politiche messe in atto da AAMS ed applicate dai concessionari, ha fatto emergere una realtà costituita da circa 700.000 videopoker illegali (così come censiti sul territorio dalla G.d.F. nell’ottobre del 2003), sprovvista di garanzie e di tutele per i cittadini e totalmente priva di ritorno erariale, e ha dato vita a una rete di gioco legale che ha creato occupazione per molte migliaia di nuovi addetti e ha generato in 9 anni oltre 24 miliardi di Euro di entrate per lo Stato.

La nuova convenzione recepisce inoltre, per la prima volta nel comparto dei giochi, importanti disposizioni come quelle introdotte dalla c.d. “Legge di Stabilità” del 2011, che tra i diversi requisiti prevede quelli di solidità patrimoniale delle aziende, così come l’obbligo di mantenimento, per l'intera durata della concessione, di un preciso rapporto di indebitamento.

Con la firma di questa concessione si avvia una nuova fase per il settore degli apparecchi: alla luce di una doverosa maggior considerazione delle ricadute territoriali e sociali del gioco si dovrà necessariamente avviare con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli una seria e matura riflessione per un nuovo e ragionato “piano regolatore” del settore dei giochi che, assieme alle nuove regole dettate da questa convenzione ed a quanto previsto dalla “Legge Balduzzi”, alla quale tutte le aziende da noi rappresentate si sono prontamente adeguate, possano contribuire ad uno sviluppo sano, responsabile, controllato del settore.

APPROFONDIMENTI
13 febbraio 2024
Si è tenuta questa mattina l'audizione presso la VI Commissione Fi...
acadi it 3-it-31722-aams-stipulata-la-nuova-convenzione-di-concessione 003
7 febbraio 2024
Si è tenuta questa mattina l'audizione presso la VI Commi...
acadi it 3-it-31722-aams-stipulata-la-nuova-convenzione-di-concessione 003
29 gennaio 2024
Il Tar Emilia Romagna censura l’effetto espulsivo regionale smentendo le ...
acadi it 3-it-31722-aams-stipulata-la-nuova-convenzione-di-concessione 003
Acadi
Associazione Concessionari di Giochi Pubblici
Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie P.Iva 97472030580
Credits TITANKA! Spa